Orvieto rende omaggio a Emilio Greco fino al 3 novembre

 Cento anni in mostra ad Orvieto. In occasione del centenario della nascita, Orvieto rende omaggio a Emilio Greco (Catania, 11 ottobre 1913 – Roma, 4 aprile 1995), una delle figure più rappresentative dell’arte del secondo Novecento. Egli legò il suo nome alla città per aver scolpito nel 1964 le porte bronzee della cattedrale e per aver successivamente donato la collezione delle sue opere oggi parte integrante del Museo dell’Opera del Duomo.
Il Museo Emilio Greco, che conserva la più importante raccolta pubblica di opere del maestro da alcuni anni inserita nel circuito del MODO Museo dell’Opera del Duomo, ospiterà – dal 22 giugno al 3 novembre e in concomitanza con l’evento straordinario del Giubileo eucaristico – la mostra d’apertura dedicata alla produzione a tema sacro dell’artista, dal titolo “Emilio Greco. Opera sacra. I bronzi dei Musei Vaticani e di Orvieto”.
La mostra intende contestualizzare l’attività di Emilio Greco per il duomo di Orvieto nell’ambito della sua producone di ispirazione sacra. Alle opere in esposizione permanente sono accostati per l’occasione due spazi di approfondimento dedicati rispettivamente al tema dell’arte di soggetto sacro e al tema dell’arte vissuta come azione sacra.