“LIBERTY. UNO STILE PER L’ITALIA MODERNA”, FORLÌ MUSEI SAN DOMENICO 1 FEBBRAIO – 15 GIUGNO 2014

Per molti il Liberty è semplicemente un insieme di decorazioni in stile floreale che, all’inizio dello scorso secolo, hanno abbellito facciate di case e mobili, oggetti e, naturalmente, quadri e sculture. Che sia stato questo ma anche molto, molto di più, lo metterà in evidenza la grande esposizione che la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì sta programmando ai Musei San Domenico a partire dal 1 febbraio 2014. Mostre sul Liberty, e sul primissimo scorcio del Novecento, in Italia se ne sono viste molte. Ma oggettivamente nessuna del livello e dell’importanza, oltre che imponenza, di questa.La mostra, com’è cifra consolidata delle esposizioni promosse dalla Fondazione forlivese, è “glocal”, nel senso che dà conto, estesamente, del Liberty in Italia e delle sue connessioni internazionali ma, al medesimo tempo, collega questo movimento al territorio. Così l’importanza che il Liberty ha avuto in terra forlivese e emiliano-romagnola è evidenziata in mostra ma da essa si proietta all’esterno, “sul campo”. La mostra è infatti il punto di partenza per un affascinante itinerario che non si limita a Forlì e Faenza, ma si estende all’intera regione. Di particolare importanza la collaborazione con grandi musei nazionali, tra i qualila Galleria d’Arte Moderna di Genova,la Galleria d’Arte Moderna di Milano,la Civica Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino,la Galleria degli Uffizi di Firenze,la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma,la Wolfsoniana-Fondazione Regionale perla Cultura e lo Spettacolo di Genova”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *