José Molina: Del amor y otros demonios.La potenza del segno, da Predatores ad AnimaDonna

In collaborazione con la Galleria Deodato Arte sarà ospitata a Piacenza presso Biffi Arte, una Mostra dedicata all’eclettico e visionario artista spagnolo José Molina.
Dal 17 ottobre all’8 novembre si potranno ammirare le opere appartenenti a diverse collezioni, collocabili all’interno di tutta la sua vasta produzione, i Predatores, ovvero i Predatori, spaventosi mostri dalle sembianze animalesche, gli Olvidados, i Dimenticati, dai volti spaventosamente deformati, indelebile metafora di sconfitta e, infine, i Sentimentos, la serie di serigrafie il cui tema è l’amore declinato in tutte le sue forme, in un continuo dialogo fra passione e dolore.
Da non dimenticare il progetto a 360 gradi AnimaDonna di Josè, sviluppato fra pittura, disegno, scultura e installazione che l’artista madrileno dedica all’intero universo femminile. Composto di un totale di 150 pezzi, suddivisi in 18 capitoli, con temi che celebrano la donna e il suo fondamentale ruolo all’interno dell’umanità, quali il sesso, la psiche e la spiritualità. La donna non viene considerata come un oggetto dantesco da contemplare, ma intimamente legata al mondo terreno e considerata una forza primitiva dai tratti più autentici e umani.
La mostra, attraverso un percorso di visioni e immagini oniriche, è in grado di trasportare lo spettatore verso la scoperta dei lati più nascosti dell’uomo, dei suoi demoni, dei desideri più segreti e delle paure più inconfessabili.
Le opere di José Molina sono frutto di un’attenta e sensibile analisi sull’uomo e le sue mille sfaccettature, anche i lati più bui della psiche e dell’immaginazione.
Una grandissima abilità tecnica e una profonda conoscenza dei materiali emerge nella cura e nell’attenzione ai dettagli e contraddistingue come sempre il suo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *