ElencoSi’ Parma ricorda Giambattista Bodoni

E’ tutta dedicata a Giambattista Bodoni la copertina dell’edizione 2013-2014 di ElencoSi’ di Parma e Provincia. L’immagine del piu’ grande tipografo della storia italiana – inventore dell’omonimo carattere (il ”bodoni”, appunto), tra i piu’ utilizzati ancora oggi – arrivera’ dunque a oltre 130 mila utenti, tra famiglie e imprese della Provincia di Parma, destinatari della nuova edizione dell’elenco telefonico del gruppo umbro. Una scelta tutt’altro che casuale, come precisa il presidente Sauro Pellerucci durante la presentazione che si e’ svolta nella suggestiva cornice del Museo Bodoniano di Parma.  Presenti anche  il Direttore della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano Sabina Magrini, Grazia De Libero in rappresentanza della Soprintendenza ai Beni Artistici di Parma e Piacenza,  Orazio Tarroni presidente del Museo Bodoniano, Caterina Silva della Fondazione Museo Bodoniano.    ”Bodoni e’ stato un grande della storia non solo di Parma. Sulla nuova edizione di Elenco Si’ abbiamo voluto ricordare questo grande personaggio e portarlo nelle case dei parmensi, un personaggio che è stato un artista ma anche un imprenditore che ha saputo mettere a frutto le sue indubbie capacità “.  Sabina Magrini ha ricordato come  ” in occasione del Bicentenario della morte di Giambattista Bodoni, infatti, la Biblioteca Palatina e il Museo hanno inteso innanzitutto promuovere presso il grande pubblico e quello dei giovani, in particolare, la conoscenza della importanza di questo artista, editore e stampatore eccezionale, forse il più grande dell’era pre-industriale. Un impegno questo che è stato preso anche in vista del rilancio del Museo a lui intitolato.  Per questo motivo il nostro sforzo organizzativo coadiuvato dalla Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici di Parma e Piacenza e dalla Fondazione Cariparma si è concentrato 1) sulla mostra “Bodoni 1740-1813. Principe dei tipografi nell’Europa dei Lumi e di Napoleone” allestita qui nel cuore storico della Palatina e nella Galleria Nazionale e 2) su una serie di attività didattiche che hanno visto coinvolte scuole di diversi ordini e gradi: dai laboratori per bambini che si sono improvvisati “stampatori per un giorno” alle visite guidate approfondite per futuri grafici e lavoratori nel settore della comunicazione e a un concorso per la realizzazione di progetti ispirati dall’opera di Bodoni aperto ai ragazzi dell’Istituto artistico  Toschi (dove tra l’altro aveva la sua sede materiale la stamperia pubblica e privata di Bodoni). L’idea quindi che il ritratto realizzato da Andrea Appiani del volto di Giambattista Bodoni potesse connotare l’edizione 2013-2014 dell’Elenco Sì non poteva non attirare il favore del Presidente del Museo, Orazio Tarroni,  e mio;  con piacere quindi abbiamo accettato la proposta . In generale, direi che è davvero  una iniziativa importante questa che vede gli elenchi telefonici delle diverse città richiamare alla memoria distratta dei ‘locali’ i volti, le immagini e le circostanze che hanno fatto sì che la loro storia cittadina confluisse nell’alveo della storia nazionale… Bodoni così entrerà nelle case dei parmigiani e sicuramente non passerà inosservato! …  E per concludere, ha proseguito il Direttore della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano, direi che l’abbinamento tra il grande tipografo e uno strumento come quello rappresentato da un elenco telefonico che raccoglie insieme recapiti di privati e imprese, fornisce informazioni sul territorio e offre una guida ai servizi delle pubbliche istituzioni non è poi così tanto peregrino.”

Nella foto il Presidente di Pagine Sì! SpA ( società editrice di ElencoSì ) Sauro Pellerucci e il Direttore della Biblioteca Palatina e del Museo Bodoniano, Sabina Magrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *