UN INEDITO DOCUMENTARIO DI GIOVANNI STELLA SVELA ‘LA STANZA SEGRETA’ E RACCONTA LA COLLEZIONE MASSIMO CAGGIANO

 

 

La mostra ‘La stanza segreta. Capolavori della figurazione contemporanea dalla Collezione Massimo Caggiano’, a cura di Vittorio Sgarbi e Cesare Biasini Selvaggi, ospitata fino al 27 ottobre nella Chiesa monumentale di San Francesco a Gualdo Tadino, è arricchita da una video-intervista inedita al collezionista e designer realizzata da Giovanni Stella (Smile Vision srl). Classe ‘90, fotografo e filmmaker per vocazione, Giovanni Stella dal 2012 collabora personalmente con Massimo Caggiano che nello stesso anno lo invita a partecipare a mostre fotografiche collettive come artista fotografico acquisendo due scatti in collezione. Da quel momento la loro collaborazione si prefigge lo scopo di promuovere la collezione stessa attraverso la realizzazione di contenuti multimediali e in particolare con il progetto di un documentario che raccoglierà le testimonianze più rilevanti nell’ambito dell’arte figurativa contemporanea. Un primo estratto è visibile all’interno della mostra di Gualdo Tadino: un’intervista inedita di circa dieci minuti, realizzata all’interno di quella che è stata definita ‘La stanza segreta’, la meravigliosa casa che accoglie le opere a cui Massimo Caggiano è più legato. Il video analizza nel dettaglio la collezione Caggiano e introduce la passione per il Design mostrando le opere più importanti e i mobili realizzati negli anni. Giovanni Stella fonda nel 2016 la società di produzione Smile Vision con l’intento di affermarsi nel settore cinematografico e visual internazionale. Stretta la collaborazione con il museo Maxxi finalizzata alla realizzazione di video e reportage fotografici. Nel 2018 cura la campagna video per Earth Day Italia®, evento globale che raccoglie culture da tutto il mondo. Co-produce il cortometraggio ‘Yousef’, regia di Mohamed Hossameldin, prodotto da Prem1ere Film e Smile Vision in collaborazione con RaiCinema, vincitore del premio miglior montaggio nella sezione Migrarti2018 alla 75esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, in selezione ufficiale ai Premi David di Donatello 2019 e ai Nastri d’Argento 2019. Realizza la regia video interattiva di ‘Ndoki, un’opera scritta da Sandro Cappelletto, curata dal Maestro Michelangelo Lupone, realizzata per l’Accademia nazionale di Santa Cecilia.

La mostra consentirà al pubblico di ammirare una strepitosa selezione di capolavori (70 opere di 40 artisti, il fior fiore della Collezione Massimo Caggiano), una delle raccolte d’arte contemporanea più significative e rappresentative soprattutto per l’Italia (ma non solo) degli ultimi trent’anni di pittura e scultura d’immagine, sia per la qualità delle opere scelte sia per l’ampiezza del panorama artistico, anche internazionale che vi è documentato.

L’esposizione è promossa dal Polo Museale città di Gualdo Tadino, con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino, dell’Ambasciata britannica di Roma, dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Per informazioni: Polo Museale città di Gualdo Tadino 075.9142445 – www.polomusealegualdotadino.it – info@polomusealegualdotadino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *