Massimo Ranieri: torna al Lyrick di Assisi il 21 ottobre

 
Il prossimo 21 ottobre, alle ore 21, torna a esibirsi ad Assisi Massimo Ranieri, con ‘Sogno o son desto…in viaggio’. A organizzare l’evento al teatro Lyrick, Tourné, associazione umbra della canzone e della musica d’autore, che sta mettendo a punto il cartellone per l’edizione 2018/2019 dopo il grande successo riscontrato nel 2017/2018.
Ranieri arriverà nella città serafica dopo le 400 repliche in tutta Italia. Uno spettacolo, il suo, sospeso tra fantasia ed emozioni più vere della vita. Il lavoro dell’artista napoletano, ideato e scritto con Gualtiero Peirce, è però capace di cambiare ogni volta, rinnovandosi. Ciò che non cambia assolutamente è la formula: la voce spettacolare di Ranieri che reinterpreta i suoi successi musicali più famosi, ma che non disdegna di fare anche il narratore e l’attore. Sono annunciate in scaletta pure sorprese, a cavallo tra tradizione umoristica napoletana e colpi di teatro. Già si sa che Massimo Ranieri sarà ancora di più se stesso il prossimo 21 ottobre, offrirà ai suoi fan un repertorio prestigioso, tutto da seguire. Accompagnato dall’orchestra, con Max Rosati alla chitarra, Flavio Mazzocchi al pianoforte, Pierpaolo Ranieri al basso, Luca Trolli alla batteria, Donato Sensini ai fiati e Stefano Indino alla fisarmonica.I biglietti sono acquistabili in prevendita sui circuiti Tickeitalia e Ticketone, con questi prezzi. Poltronissima 70 euro + 10,50 di prevendita, I ordine 60 euro + 9 di prevendita, II ordine 50 euro + 7,50 euro di prevendita, III ordine 40 euro + 6 di prevendita.
Ranieri era stato protagonista recentemente dello spettacolo al Lyrick di Assisi: lo scorso mese di marzo. Anche in quell’occasione, il poliedrico artista campano aveva portato sul palco non i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e quella parte di vita che fa parte di tutti i noi. Tra canzoni napoletani e teatro umoristico. Tutti conoscono Massimo Ranieri, ci limitiamo dunque a tratteggiarne brevemente la carriera. All’anagrafe Giovanni Calone, ha iniziato l’attività musicale nel 1964. Con i film, invece, ha cominciato tre anni dopo, nel 1967. E’ stato anche in televisione, dal 1971. Ha fatto il doppiatore e ha partecipato a programmi televisivi di successo. Non si può tralasciare naturalmente il teatro. Nel 1988, ha vinto il Festival di Sanremo con la canzone ‘Perdere l’amore’. Due volte ha trionfato a Canzonissima, nel 1970 con ‘Vent’anni’, nel 1972 con ‘Erba di casa mia’. Due volte vincitore del Cantagiro (1967 e 1969). Ha vinto un David di Donatello e un Globo d’oro. Nel 2008 il premio Vittorio De Sica. E tanti altri riconoscimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *