Il segno dell’Ottocento. Disegno italiano a Verona.Mostra aperta fino al 25 febbraio 2018

 

Dal 25 novembre 2017 a Castelvecchio, in sala Boggian, è aperta la mostra Il segno dell’Ottocento. Disegno italiano a Verona.
In esposizione ben settantotto disegni di cinquantasei autori diversi che conducono il visitatore alla scoperta della grafica italiana dell’Ottocento, un’espressione dell’arte del XIX secolo ancora poco conosciuta, ma importante per capire i profondi e radicali cambiamenti che interessano il linguaggio artistico del secolo lungo.
Il percorso è arricchito dalla presenza di nove dipinti e una scultura che aiutano a comprendere meglio il continuo dialogo che, per tutto il secolo, intercorre tra le differenti manifestazioni artistiche.
Le opere esposte provengono da tre importanti raccolte veronesi: la collezione di disegni di Alberto Pariani, tuttora inedita, conservata presso la Biblioteca Civica di Verona, la raccolta di grafica di Banco BPM, di cui recentemente sono stati ultimati il riordino e la catalogazione, e il nucleo di interessanti fogli del primo e del secondo Ottocento custodito presso il Gabinetto Disegni e Stampe dei Civici Musei d’Arte.
La presenza di queste collezioni a Verona ha permesso di proporre al pubblico un panorama molto articolato della grafica italiana nel XIX secolo.
La mostra è visitabile fino al 25 febbraio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *